DE | IT

L’idea da cui è nato Bolzano Film Festival Bozen è quella di dare la possibilità al pubblico di poter vedere non solo film nuovi che difficilmente circuitano nelle sale, se non prettamente d’essai, ma anche di vedere film di registi emergenti di paesi confinanti con il nostro (e quindi Austria, Svizzera, Germania) che raramente, o addirittura mai, sono stati proiettati al cinema.

Ciò vale anche per la produzione cinematografica locale: sostenendo da sempre e mostrando durante il festival ciò che di film viene prodotto in Alto Adige, Bolzano Film Festival Bozen è comunque una manifestazione attenta anche ad ogni mutamento nella realtà delle produzioni locali.

Si vuole permettere così agli spettatori di avvicinarsi alla cultura dei “vicini di casa” e al loro modo di fare cinema, anche attraverso l’organizzazione durante il festival di incontri con i registi stessi, gli attori e i produttori di questi film, con i quali potere avere un confronto diretto. Pubblico e addetti ai lavori di vari paesi si mescolano ormai da 30 anni in un festival che, per cinque giorni in aprile, offre uno sguardo sulla cinematografia non solo locale (attraverso la finestra Made in Südtirol e gli special local artists) ma anche oltre.

Quattro i concorsi che delineano un festival che nel tempo ha saputo scavarsi una nicchia ed essere un trait d’union tra Nord e Sud Europa, attraverso una terra di confine: l’Alto Adige.

Preziosi momenti di incontro tra interessati alle professioni nel cinema e professionisti del settore si intersecano con le collaborazioni con i festival di Freistadt, Oberaudorf, la Lessinia, Hof, Solothurn, Lünen e Innsbruck, importanti rassegne che presentano nel loro programma il film vincitore di Bolzano cinema. Altri importanti partner sono il Jazzfestival Südtirol/Alto Adige, il Museion, il Teatro Stabile di Bolzano, FAS, IDM, il Teatro Cinema Rainerum, la scuola di cinema  ZeLIG, la Galerie Foto Forum  e le Vereinigte Bühnen Bozen, con cui ormai da anni Bolzano Film Festival Bozen collabora.

Focus Europa è un punto importante del programma: ogni anno un nuovo Paese europeo è ospite del festival e ne viene mostrato il meglio della produzione cinematografica recente e raccontata la storia, attraverso ospiti in sala.

FFB2017_LOGO-1_rgb